Valorizzazione del patrimonio

Digitalizzazione delle cinquecentine e dei libri rari e preziosi

Con l’intento di rendere maggiormente accessibile l’indagine sulle collezioni bibliografiche, antiche e moderne, oltre alla possibilità di consultare il catalogo per via informatica, la Biblioteca ha voluto aggiungere altri strumenti di conoscenza sui fondi finora censiti. Nel biennio 2009-2010 sono state acquisite 40.500 immagini digitali che verranno poi  associate alle relative schede catalografiche di ciascun esemplare: cinquecentina o libro di pregio.

In tal modo si costituirà una banca dati idonea ad essere aggregata o riversata in motori di ricerca specialistici nella gestione e visualizzazione delle immagini. Il patrimonio antico del Fondo della Biblioteca del Seminario Patriarcale non solo offrirà nuovi spunti alla conoscenza bibliografica internazionale ma in tal modo sarà maggiormente tutelato da eventuali furti, perché cesserà di essere ignoto soprattutto all’ente cui appartiene.