Dennis Rhodes a Venezia e Siena: una passione per i libri

Presentazione congiunta di due pubblicazioni in due distinti eventi:

martedì 24 settembre ore 18.00
Venezia, Biblioteca della Fondazione Marcianum,

Punta della Dogana 2
Intervengono Dennis E. Rhodes, Marino Zorzi e Edoardo Barbieri
per informazioni: mion@marcianum.it

venerdì 27 settembre ore 17.30
Siena, Accademia dei Rozzi,

via di Città 36
Intervengono Dennis E. Rhodes, Stephen Parkin e Edoardo Barbieri
per informazioni: creleb@unicatt.it

Scarica la locandina

Dennis E. Rhodes, già bibliotecario alla British Library di Londra, dopo un’assenza di diversi anni sarà per alcuni giorni in Italia alla fine di settembre 2013. Non solo Rhodes è il decano delle ricerche sulla storia del libro italiano (l’occasione sono anche i festeggiamenti per i suoi 90 anni), ma è uno dei più originali studiosi del settore. Si è occupato principalmente della storia del libro a Venezia e a Firenze, con una serie di volumi e articoli che costituiscono pietre miliari della bibliografia italiana. La vastità delle sue competenze, la lucidità delle sue analisi, la chiarezza del metodo seguito ne hanno fatto e ne fanno un maestro degli studi.

La Biblioteca della Fondazione Studium Generale Marcianum e la rivista internazionale «La Bibliofilia» hanno voluto celebrare Rhodes con due pubblicazioni.

Dennis E. Rhodes, Giovanni Battista Ciotti (1562-1627?). Publisher Extraordinary at Venice, Venezia, Marcianum Press, 2013, pp. 340 (Anecdota veneta, 4).
Lo studio dell’editore e libraio Giovanni Battista Ciotti consente di percepire quanto possa essere stato dinamico il mondo del libro e dell’editoria tra il tardo Cinquecento e l’inizio del Seicento. Nato a Siena, Ciotti dal 1583 si stabilì a Venezia, che divenne il centro principale delle proprie attività , ma, per periodi più o meno lunghi, fu attivo anche in altre città italiane e in Germania, con frequenti viaggi alla fiera del libro di Francoforte. Probabilmente morì, in miseria, in Sicilia, l’ultimo territorio raggiunto nei suoi spostamenti. Oltre che per la vasta produzione a stampa, che supera ampiamente le 700 edizioni (tra cui figurano testi di Giovanni Battista Marino, Torquato Tasso e Battista Guarini), Ciotti è ricordato anche per i rapporti professionali avuti con illustri colleghi come Bernardo Giunta il Giovane e Francesco de’ Franceschi, senza dimenticare i legami mantenuti con importanti protagonisti della vita culturale del tempo, quali Giacomo Castelvetro, Belisario Bulgarini e Giordano Bruno.

A life in bibliography between England and Italy. Studi offerti a Dennis E. Rhodes per i suoi 90 anni, «La Bibliofilìa», CXV, 2013, fasc. 1, pp. 234.
La rivista internazionale di storia del libro della casa editrice Olschki «La Bibliofilìa», nel cui comitato scientifico siede Rhodes stesso, ha voluto dedicargli un fascicolo speciale, ricco di una ventina di importanti interventi di amici italiani e inglesi.