Collana Anecdota Veneta

Collana Anecdota Veneta

La collana nasce per valorizzare il patrimonio librario e documentario...

> leggi

 

Dennis E. Rhodes: presentazione libri

> Leggi

 

                                                                                                                  

 

                                                                                                                  GIOVEDI' 9 NOVEMBRE 2017, ore 16,30

                                                                                                                Presentazione del volume di Rudj Gorian

                                                                                                                             NASCOSTI TRA I LIBRI

                                                                          I periodici antichi della Biblioteca del Seminario patriarcale di Venezia (1607-1800)

                                                                                                              Marcianum Press, 2017 (Anecdota Veneta; 8)

 

                                                          Intervengono Dorit Raines (Università Ca' Foscari) e Marino Zorzi (Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti)

                                                                                                                         Coordina don Diego Sartorelli

                                                                                                                               Sarà presente l'Autore

Dalle raccolte di libri, manoscritti e opuscoli della Biblioteca del Seminario patriarcale di Venezia è emerso un insieme, sinora quasi del tutto sconosciuto, di 151 periodici antichi stampati in Italia e in altri paesi europei. Posseduti in serie a volte molto estese, ma presenti anche solo come stralci e framenti, questi periodici erano appartenuti in origine a nobili, eruditi e religiosi e sono stati per la prima volta catalogati e studiati intrecciando i percorsi di formazione della collezione con la ricostruzione della storia della Biblioteca del Seminario.  Lo studio di peculiarità bibliologiche, legature e postille dei fruitori antichi ha evidenziato aspetti della lettura e della conservazione dei periodici, consentendo anche di ricostruire nel dettaglio alcune prassi di redazione e di stampa tipografica dei giornali settecenteschi.  Su un altro versante la ricerca si sofferma su aspetti della valutazione bibliografica, della conoscenza, della gestione e della valorizzazione  di una tipologia di fondi librari tra le meno conosciute all’interno dello straordinario patrimonio antico delle biblioteche italiane.

«Ma al di là dell’esito pur prezioso della rilevazione e ricostruzione della formazione e della consistenza della raccolta studiata, il lavoro, come dice l’autore nelle Conclusioni, “si è posto anche come momento di riflessione metodologica e come presentazione di alcuni elementi utili a sviluppare un approccio problematico alla conoscenza dei fondi di periodici antichi e all’utilizzo consapevole dei cataloghi speciali ad essi dedicati oltre che a focalizzare aspetti bibliografici e materiali che caratterizzano questo genere di edizioni”».    (dalla Presentazione al volume di Alberto Petrucciani).